Come accedere al Prompt dei comandi di Windows

Se stai cercando di capire come accedere al Prompt dei comandi di Windows per effettuare richieste al sistema operativo a linea di comando come Linux; sappi che ci sono diverse modalità di “accesso al terminale di Windows”. Preciso che le operazioni che si possono fare dal terminale, sono le stesse di quelle che possiamo svolgere tramite interfaccia grafica. Quando si avvia il Prompt dei comandi è bene assicurarsi di farlo con i privilegi amministrativi, altrimenti non sarà possibile sfruttarne tutte le funzionalità.

Requisiti

Per aprire una finestra del terminale con privilegi pieni, nel caso non si dispongono, bisogna seguire questa procedura:

  1. fare clic con il tasto destro del mouse su Prompt dei comandi per aprire il menu contestuale;
  2. Cliccare con il tasto sinistro su Esegui come amministratore;
  3. Inserire le credenziali di accesso.

A questo punto possiamo andare avanti e di seguito vi è descritto sia la procedura per accedere al terminale di Windows 10 che quella per le versioni precedenti.

Come accedere al Prompt dei comandi di Windows 10

Fatta eccezione per Windows 10 dove si può utilizzare anche l ‘assistente vocale Cortana per aprire il Prompt dei comandi; nelle versioni precedenti per aprire una finestra del terminale si può usare la casella di ricerca testuale dal menu Start digitando cmd e premendo INVIO. In alternativa alla casella di ricerca possiamo avviare il terminale premendo il tasto R contemporaneamente a quello di Windows e poi digitando nella finestra di Esegui “Prompt dei comandi”.

Come accedere al CMD di Windows
Terminale di Windows 10

Aprire il Prompt dei comandi In Windows 8

Per accedere al terminale in Windows 8, spostati con il mouse nell’angolo superiore destro dello schermo; trascina la punta verso il basso; oppure viceversa dal basso verso l’alto e poi all’apertura del pannello menu digitare: Prompt dei comandi, in  Ricerca e premi Invio per aprire come user corrente.

Con Windows 7

Dal pulsante Start a sinistra sulla barra delle applicazioni; fare clic per aprire il menu; digitate Prompt dei comandi e premete Invio in Cerca programmi e file; oppure cliccare la voce Tutti i programmi, poi su Accessori ed infine su Prompt dei comandi.

Da Windows Vista

La procedura di accesso al terminale da Windows Vista è pressoché identica a quella del Seven: clicca sul pulsante Start dalla barra delle applicazioni per aprire il menu; dopodiché fai clic su Esegui, digita Prompt dei comandi e premi Invio. In alternativa si può cliccare su Tutti i programmi, poi su Accessori ed infine su Prompt dei comandi; oppure fare clic contemporaneamente con il tasto di Windows (quello con la bandierina) insieme al tasto R per aprire la finestra di Esegui e digitare CMD.

In Windows XP

In Windows XP premere Start dalla barra delle applicazioni per aprire il menu principale; fare clic su Esegui e digitare CMD prima di Invio. In alternativa cliccando con il tasto sinistro l’ opzione Tutti i programmi, poi su Accessori e dunque su Prompt dei comandi; oppure usare la combinazione di tasti Windows più R e poi digitando CDM.

Pro e contro del Prompt dei comandi di Windows

le differenze d’ approccio alle funzionalità del sistema operativo tra i due metodi d’ accesso, sia dal terminale che da interfaccia grafica per svolgere le operazioni; possono essere riassunte dicendo che:

operando dal Prompt dei comandi si esclude dallo stress di elaborazione i componenti grafici e quindi tempi di risposta più rapidi; mentre lo spostamento tra le directory è sicuramente più scomodo da effettuare da tastiera.

Conclusioni

Tutti i metodi su “come accedere al Prompt dei comandi di Windows” sono stati elencati per tutte le versioni del sistema operativo di Microsoft; ecco alcune risorse aggiuntive per iniziare ad usare il Prompt dei comandi di Windows che potrebbero interessarti.