Come impostare i permalink al meglio

Uno dei fattori principali che determinano un buon posizionamento di un sito Web sui motori di ricerca è sapere come impostare i permalink. I principi che influenzano la posizione nelle ricerche si basano su algoritmi complessi; tuttavia è noto che vi sono alcuni elementi di base che riguardano i link a cui attenersi per evitare penalizzazioni.

Linee guida per i permalink

Per migliorare la SEO (Search Engine Optimization) e di riflesso la SERP (Search Engine Results Page); bisogna capire quale è la struttura migliore per i link. La decisione va presa in base al tipo di contenuto dei post di un blog o le pagine di un sito attenendosi a queste linee guida. Nel dettaglio:

  • Un permalink è meglio che non sia troppo lungo; per la precisione oltre i quaranta caratteri ma non oltre i sessanta.
  • Dovrebbe contenere al suo interno la parola chiave di riferimento principale sul quale si basa il contenuto di un post o di una pagina Web.
  • Contenere caratteri divisori come il meno (-) o l’ under score (_) per strutturare il link user friendly.

A questo punto però bisogna porsi alcune domande sul perché alcuni siti di successo includono categorie e nome post? Non sarebbe meglio attenersi alle indicazioni? Purtroppo sembra di no ma vediamo perché molto spesso per impostare i permalink al meglio bisogna uscire fuori dagli schemi.

Quando impostare i permalink per categoria?

I permalink di WordPress e Joomla strutturati su categoria e nome post ne sono tanti; però stando alle indicazioni ufficiali sarebbe meglio un link più corto! Quindi, quando e come impostare i permalink “per categoria”? Semplice; se il blog contiene molti articoli che non trattano una singola argomentazione! In questo caso però è meglio:

  1. Non creare troppe categorie se non sono necessarie per poi lasciarle semivuote.
  2. Evitare di andare oltre le tre sub categorie penalizzando troppo le dimensioni del link.
  3. Inserire la giusta quantità di articoli, distinti per tematica anche se con argomentazioni affini.
  4. Non inflazionare la categoria con troppi articoli di contenuto simile.

Permalink per nome post

La struttura link più usata rispetto ad altre, impiegata a livello generico è quella per nome post; tuttavia però per impostare i permalink nel modo migliore e guadagnare posizioni, bisogna ponderare la scelta su  criteri simili:

  • Il sito ha un solo autore e non si prevedono migliaia di pubblicazioni;
  • La tematica è abbastanza chiara e centralizzata sulle stesse argomentazioni.
Come impostre i permalink
Permalink in ricerca Google.

Come impostare i permalink al meglio in WordPress

Decidere come impostare i permalink nel modo migliore per ottimizzare il posizionamento sui motori di ricerca è possibile! WordPress offre la possibilità di creare permalink user friendly; basta solo ragionare sul target del blog per fare la scelta giusta per il nostro Blog:

  • Semplice; solitamente usata per portali e-commerce come (Amazon o Ebay); basati su ID prodotto.
  • Data e nome; a mio avviso indicato per pubblicazioni frequenti e con più autori; come giornali o anche per blog di eventi.
  • Mese e nome; di solito per siti vetrina, consigliato per riferimenti stagionali.
  • Numerico; meglio per un sito di commercio online a mio avviso.
  • Nome articolo; il migliore per siti mono autore che tratta argomenti specifici.
  • Struttura personalizzata; se si trattano più argomentazioni anche non affini; solitamente strutturati su categoria e nome post.
Come impostare i permalink in WordPress
Impostazione dei permalink in WordPress

Consigli

A questo punto le idee su come impostare i permalink al meglio; “in WordPress” o per un sito Web, sono un po’ più chiare e la strategia vincente è a portata di mano. I miei suggerimenti per un blog mono autore sono per la struttura link “nome post ” o categoria nome post; buon lavoro.