Come gestire i numeri in Java

Come in tutti i linguaggi di programmazione, per capire come gestire i numeri in java; prima bisogna assimilarne la sintassi. La gestione dei numeri differisce molto da come la si è appresa a lezione di matematica sui banchi di scuola! Quando effettuiamo operazioni matematiche di base, bisogna tener conto che operatori e precedenze differiscono da quelli previsti in ambito informatico.

Introduzione

Senza la sintassi non possiamo gestire i numeri in Java; quindi iniziamo subito dalle basi! L’ operatore della moltiplicazione (x) va sostituito con l’ asterisco (*), ad esempio (10 x 2) va sostituito con (10*2); mentre l’ operatore della divisione (:) va sostituito con la barra laterale (/)  nel seguente modo (10:2) con (10/2).

Ordine di precedenza degli operatori

La precedenza degli operatori aritmetici in java e in tutti i linguaggi di programmazione è la stessa di quella appresa sui banchi di scuola.

  1. Gli operatori di moltiplicazione e divisione hanno la precedenza su gli operatori di addizione e sottrazione. Esempio: (20+2 – 4*2 ) hanno differente livello di precedenza; in questo caso si parte da destra perché la moltiplicazione ha la precedenza. Quindi non 22 – 4*2 = 36 ma 22 – 8 = 14.
  2. L’ ordine di precedenza avviene da sinistra verso destra se non modificati tramite le parentesi. Esempio: (20/2 + 4*2 ) operatori con uguale livello di precedenza si parte da sinistra; quindi avremo come risultato non 10 + 8 = 18 e non 10 + 4*2=28.

Modifica delle precedenze di ruolo in java

L’ utilizzo delle parentesi graffe, quadre e tonde non sono applicate allo stesso modo dal mondo informatico e matematico. Le precedenze tramite identificatori nelle elaborazioni delle espressioni matematiche in Java; ed in generale (in tutti i linguaggi di programmazione) sono espresse con le parentesi tonde. Questo meccanismo sostituisce le parentesi graffe e quadre racchiudendo i numeri sul quale operare tra parentesi tonde; ad esempio: possiamo effettuare una cast come nel seguente modo: (20*3 –(10/2+4)) sarà uguale a (60-9)= 51 e non (60-5+4)=59.

Come gestire i numeri in java: Il resto nelle Divisioni

Nelle divisioni di numeri interi viene esclusa la parte decimale dopo la virgola, sia del dividendo che del divisore ed il risultato sarà arrotondato; ad esempio (19/5) riceveremo =3. Per aggirare questa eventualità bisogna operare con i numeri reali ed è possibile farlo in diverse modalità; nell’esempio appena citato possiamo operare con un cast (forzatura del tipo di dati) aggiungendo questa modifica (1.0*19/5).

Gestione dei numeri con i decimali in Java

Una delle cosi importanti per capire “come gestire i numeri in java”, riguarda le espressioni matematiche: anche i numeri decimali infatti sono gestiti in modo diverso rispetto come lo si è appreso a scuola. I numeri con la virgola in decimale devono essere sostituiti con il punto, ad esempio: il famoso teorema di Pitagora 3,14 sarà convertito con 3.14 altrimenti riceveremo un errore in fase di elaborazione.

Come gestire i numeri in java
Immagine illustrativa di gestione dei numeri con IDE Eclipse.

Conclusioni

Se desideri andare oltre ed approfondire ulteriormente ti lascio questo link per il passaggio successivo sulle variabili java; prima però ti consiglio di dare un’occhiata a questo articolo sui tipi di dato.

'