Come fare il backup con Android

Se hai uno smartphone o un Tablet con il sistema operativo di Google e stai cercando di capire “come fare il backup con Android”; in questa guida al salvataggio dei dati ti spiego come fare.

Il backup

Il backup consente di ripristinare file, Applicazioni e le impostazioni in caso di necessità. La procedura che ho descritto di seguito su come fare il backup con Android “smartphone, Tablet o Chrome Book” è molto semplice e ci vorranno meno di dieci minuti per capire come salvare i dati del telefono sul Cloud e PC.

Applicazioni di backup per Android?

Personalmente, almeno ché non si hanno esigenze particolari, sconsiglio di acquistare Applicazioni per fare il backup di un smartphone Android perché:

Adesso che sono stati elencati alcuni punti fondamentali dello smartphone si possono evitare sovraccarichi inutili al processore, a te la scelta! Ti ricordo che i processori degli smartphone di fascia media sono ancora limitati rispetto a quelli dei PC.

Come fare il backup con Android su Google Drive

La procedura di backup dati App, password Wi-Fi e di altre impostazioni per i server Google di un telefono con sistema operativo Android è la seguente:

  1. Collega il telefono ad internet con una connessione WiFi. Dal display, cerca l’icona a forma di ruota dentata, poi clicca per aprire la schermata.
  2. Adesso Scorri le opzioni  fino alla voce Account e poi selezionala; nell’apertura della nova scheda clicca su Aggiungi account.
  3. Adesso tra le opzioni che trovi seleziona la voce Google, nella nuova schermata ti verrà chiesto di inserire i seguenti dati: il tuo indirizzo e-mail o il numero della tua scheda telefonica.
  4. Se non hai già un account; ti sarà chiesto di crearne uno, viceversa se non sai come fare consulta questo link dove un video mostra il tutto in modo pratico.
  5. Una volta inserito l’indirizzo e-mail o il numero di telefono Google ci chiederà di inserire la nostra password; inseriamola e confermiamo su avanti; poi accettiamo i termini del servizio e le norme sulla privacy cliccando su Accetta.

Conclusione procedura su come fare il backup con Android da smartphone su Google

Adesso sai come fare il backup con Android in WiFi sul Cloud e, potrai ripristinare le copie create con un tap; in parole povere si possono ripristinare dati come foto, video, documenti creati o scaricati da internet, oltre alle impostazioni di sistema; da qualsiasi posto del mondo, in qualsiasi momento e su qualunque smartphone o dispositivo con sistema operativo Android, grazie a Google Drive, proprio come per i backup iPhone con iCloud.

Come fare il backup con Android:
Come fare il backup con Android

Riscontro configurazioni di backup

Assicurati di tenere attivata l’impostazione per ripristino automatico di backup per Google; è una funzionalità che dovrebbe attivarsi quando aggiungiamo il nostro account ma se così non fosse segui questa procedura:

  1. Accendi il telefono ed aspetta che vengano caricate le Applicazioni di sistema e nel display si vedano le icone;
  2. Collega il telefono ad internet tramite connessione WiFi; Dal display cerca l’icona a forma di ruota dentata e poi clicca per aprire la schermata;
  3. adesso scorri le opzioni del menu della schermata che hai aperto fino a trovare la voce Backup e ripristino e poi selezionala con il dito;
  4. all’apertura della nova scheda trascina la levetta sulla destra per attivare la voce Ripristino automatico.

Attivando la procedura di ripristino automatico; installando nuovamente le applicazioni saranno ripristinate le impostazioni e altri dati di backup.

Fare il backup dello Smartphone dal PC

Oltre a salvare i dati su Google drive nel cloud possiamo fare il backup dello Smartphone dal PC. Tutte le case produttrici di telefonini hanno sviluppato e rilasciato il software per sincronizzare e scambiare dati tra PC e telefono; di seguito ne elenco alcuni tra i più importanti:

Conclusioni

Bene adesso sai come fare il backup di uno smartphone sul PC e su Cloud; quindi puoi mettere al sicuro i file con le copie dati e questo vale anche per altri device con sistema operativo Android.

Articolo del 26 Gen, 2018 categoria: Guide

Tag#