Microsoft Excel: introduzione ai fogli di calcolo

Microsoft Excel è il programma più famoso al mondo per la creazione e la gestione di fogli elettronici. Excel fa parte del pacchetto Office; un insieme di programmi d’ ufficio. La compatibilità piena è per i sistemi operativi Windows ma a differenza di altri programmi come Access, può essere acquistato ed istallato su sistemi Apple. Definirlo un semplice programma di calcolo sarebbe riduttivo; infatti ci consente di fare tante altre cose grazie alle sue innumerevoli funzionalità avanzate, come ad esempio:

Insomma, vi è racchiuso tutto il mondo matematico in questo software che oltre alle formule disponibili, permette di crearle in base alle proprie esigenze.

Excel
Logo di Microsoft Excel.

Oltre a quanto detto finora, Microsoft Excel affianca al calcolo la possibilità d’ inserire grafici e tabelle pivot; aggiungendo alle operazioni una descrizione visiva che ne migliorano la comprensione.

Il foglio elettronico

Un foglio elettronico è composto da più celle che a loro volta danno origine a righe e colonne. Le righe sono identificate da numeri e le colonne invece da lettere alfabetiche formando una tabella. Grazie a questo sistema possiamo individuare una determinata cella in un foglio ed operare su di essa. Il design e lo stile, da sempre contraddistinguono i prodotti Microsoft ma anche qui possiamo apportare personalizzazioni allo stile modificando:

Quindi veramente c’è da divertirsi con questo software.

Microsoft Excel
Foglio di calcolo elettronico di Microsoft Excel

Microsoft Excel

La prima versione di Microsoft Excel è la 1.0 e viene rilasciata nel 1985 per Macintosh; mentre la prima versione per Windows (la versione 2) viene rilasciata nel 1987. L’estensione finale dei file viene aggiornata come anche per Access e Word compresi nel pacchetto Office; dal 1997 al 2003 è (.xls) mentre dalla versione del 2007 in poi è (.xlsx).